Busta con proiettile al vice sindaco di Mondragone

E’ di nuovo sotto tiro Benedetto Zoccola, il vice sindaco di Mondragone, già sotto scorta per le minacce subite nel gennaio scorso. In quell’occasione fu anche ferito al volto ad un occhio dallo scoppio di una bomba carta. Stavolta  hanno provato a minacciarlo inviandogli una busta con un proiettile di arma da fuoco.

Fortunatamente è stata fermata dagli stessi operatori postali  che smistano la corrispondenza, prima che arrivasse a destinazione. Insospettiti dalla forma della busta e dal contenuto che al tatto assomigliava ad un proiettile, la busta è stata consegnata ai carabinieri di Mondragone che  hanno provveduto ad aprirla ed hanno avuto la conferma che dentro c’era effettivamente un proiettile di pistola. La missiva sarebbe stata spedita una ventina di giorni fa, ma solo ieri se n’è avuta notizia. “Non so dire chi abbia interesse a minacciarmi in modo particolare – dice benedetto Zoccola – ormai  il fronte delle persone che potrebbero avermi messo nel mirino è molto ampio. Per la mia attività amministrativa, innanzitutto. Ma questo è un lavoro che spetta a chi indaga, e io ho grande fiducia nelle forze dell’ordine e nella magistratura”.

Intanto al vicesindaco di Mondragone è arrivata la solidarietà della parlamentare PD Camilla Sgambato, che nel pomeriggio di oggi si incontrerà con il sottosegretario all’Interno Filippo Bubbico, unitamente a Benedetto Zoccola. “Segno dell’attenzione e della vicinanza del Governo e delle massime istituzioni del Paese per quel che succede a Mondragone” ha detto Sgambato. Ed ha aggiunto: “Il percorso di legalità e di lotta ad ogni forma di sopruso e di criminalità è avviato e radicato e le intimidazioni non solo non potranno fermarlo ma chiameranno sempre più donne e più uomini a schierarsi a viso aperto contro le mafie”.  Solidarietà al vicesindaco è stata espressa anche dalla parlamentare europea Pina Picierno e dal neo consigliere regionale, Antimo Graziano.

Per opportuna conoscenza vi invitiamo a consultare l'articolo al seguente link :



Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.